SETTIMANA 5

La settimana in cui il nostro Amarillis è pronto per raccogliere i semi!

lunedì 30 marzo – venerdì 3 aprile

Ogni insegnante ha qualche attività alla quale è particolarmente affezionato e che ripropone ciclo dopo ciclo.

Per me, una di queste attività è osservare l’impollinazione con l’Amarillis. Si tratta di un’attività che ho visto fare da una collega ormai quattordici anni fa durante una supplenza di un quadrimestre. All’epoca non avevo ancora una classe e giravo per le scuole. Ho sempre pensato a questo periodo come ad un’occasione per imparare da chi già insegnava e aveva esperienza. Quell’anno mi trovai a lavorare con maestra Maria, una maestra al suo ultimo anno di servizio, capirete che lei di esperienza ne aveva davvero molta. In classe c’era questo meraviglioso Amarillis che poi la collega utilizzò per spiegare l’impollinazione e fare l’osservazione.

Da allora ripeto questo “esperimento” una volta a ciclo. Quest’anno l’ho proposto ai miei bambini di classe terza, che si sono così affezionati a questo bulbo da dargli anche un nome: “TRICOC”.

Mentre il fiore cresceva e sbocciava noi abbiamo fatto diversi approfondimenti guardando video e trascrivendo le osservazioni sull’Amarillis sul quaderno.

Ecco alcuni dei video che abbiamo guardato

Dopo la visione dei filmati abbiamo approfondito la struttura del fiore utilizzando alcune schede.

Quando finalmente tutti e otto i fiori sono sbocciati, abbiamo simulato l’impollinazione utilizzando un cotton fioc come ape (ovviamente ognuno ha fatto la sua e l’ha portata a casa per ricordo!). Ai fine dell’osservazione abbiamo chiuso il pistillo di uno dei fiori con lo scotch in modo da essere sicuri che non venisse fecondato.

Le nostre osservazioni venivano riportate nel quaderno agenda.

Per fortuna, prima della chiusura per il covid-19 sono riuscita a passare a scuola a prendere la pianta e abbiamo continuato l’osservazione della crescita dei baccelli durante le videolezioni in diretta.

Tutto il percorso è stato raccontato in questo video pubblicato sulla pagina fb della scuola.